Cosa sono e come preparare i takoyaki?

I takoyaki vengono dalla cucina giapponese, e si possono gustare come street food nelle bancarelle che animano le città del Giappone. Il nome di questo piatto svela la sua natura: tako significa polpo, e yaki vuol dire cotto alla piastra. Parliamo quindi di polpo alla griglia, o meglio di polpette di polpo immerse in una pastella di grano mescolate a tempura, benishouga (zenzero rosso marinato) e cipollotti verdi. Le polpette, dopo esser state fritte, vengono poi ricoperte di una salsa dal sapore dolciastro, ma con un retrogusto deciso e quasi amaro, chiamata Otafuku. Se pensiamo di poter assaporare questo piatto tipico solo nella sua terra d’origine ci sbagliamo di grosso. Infatti come possiamo leggere su questo portale web dedicato ai prodotti per la cucina oggi le macchine per fare i takoyaki sono molto diffuse. Ma come è fatta? Quali caratteristiche deve avere? Vediamo insieme nelle prossime righe!

Per poter preparare queste speciali polpette ci dobbiamo servire di una piastra molto particolare, creata con una serie di incavi tondi in cui viene versato il composto. Essendo questo però molto liquido tende a disporsi fuori da tali incavi – che sono la sagoma delle polpette stesse. In questo caso dovremo aiutarci con degli appositi bastoncini (di solito forniti con la griglia) e riposizionare l’impasto al centro delle cavità. Così facendo possiamo preparare polpette separate tra loro. Quando siamo a metà cottura, e la pastella ha perso quasi del tutto la sua consistenza liquida, le polpette dovranno essere girate, in modo tale da cuocerle al meglio anche sul lato opposto. Solitamente si possono creare circa 8 pezzi, da servire poi in una barchetta di carta o bambù. In Giappone hanno un costo davvero basso: circa 500 yen, ossia neanche 3,90 euro. Il costo della macchina invece va dai 20 ai 70 euro circa – anche se ci sono modelli più costosi di 100 euro.

Se non vogliamo prendere una piastra di bassa qualità dobbiamo affidarci ai migliori marchi. Le aziende che producono questo prodotto al meglio non sono molte, e il nostro consiglio è quello di scegliere tra la StarBlue, la Kolark, l’Iwatani e la Duokon.